castello-brunforte-loro-piceno

Loro Piceno

IL COMUNE

5

Loro Piceno è un comune di quasi 2400 abitanti situato sulla sommità di una collina lungo il versante destro della Valle del Fiastra, nel maceratese. È un piccolo borgo medioevale rimasto quasi intatto nel corso dei secoli, circondato da un mosaico di campi e piccoli boschi.
A metà strada tra costa adriatica e Monti Sibillini, dai suoi 438mslm, Loro Piceno è un punto panoramico d’eccezione per ammirare il paesaggio marchigiano, dal Conero ai Sibillini, spaziando per le campagne dal maceratese all’ascolano fino a scorgere, nelle giornate più limpide, anche il Gran Sasso.

IL CASTELLO

1797498_10203476045251192_1849833030_n

Il Castello Brunforte, costruito nel XIII sec. nel punto più alto del comune di Loro Piceno sui resti del Castrum Lauri di epoca romana, è il fulcro attorno al quale si è dipanata la storia millenaria di Loro Piceno e la rete di vicoli e vie che compongono il borgo medioevale. Sede, dal 1693 al 2013, di un monastero domenicano di clausura, al suo interno conserva, ancora intatta, una cucina seicentesca in cui il tempo sembra essersi fermato.

I MUSEI

07-680×1024
museo-guerre-mondiali
museo-due-guerre-04
museo-due-guerre-12
vino-cotto-2
vino-cotto-3
vino-cotto-5
vino-cotto-24-1

Nei vecchi granai del Castello, all’ombra della Torre della Vittoria, è stato allestito il Museo delle due Guerre Mondiali. Attraverso ambienti fedelmente ricostruiti, con uniformi originali complete di tutti i dettagli e con materiali autentici, si ripercorrono i due periodi storici del Primo e del Secondo conflitto mondiale, con riproduzioni fedeli delle atmosfere della vita al fronte.
Loro Piceno è soprattutto conosciuto come paese del vino cotto, prelibata bevanda ottenuta dalla fermentazione del mosto cotto. Nei locali del monastero di San Francesco è stato allestito il Museo delle attrezzature e degli utensili per il vino cotto, una raccolta di tutti gli arnesi e gli strumenti utilizzati per la produzione del vino cotto, dalla vigna al consumo.
All’interno si trova anche il Museo interattivo della tradizione locale, una raccolta di testimonianze e filmati relativi alla vita, alle tradizioni e alle usanze di Loro Piceno e la mostra permanente delle etichette del vino cotto, curata dal gallerista svedese Carl Gustav Yrwing.

EVENTI:

Loro Piceno vanta la più alta qualità nella regione per la produzione del vino cotto e dedica a questa bevanda, ogni anno ad agosto, una festa ricca di eventi: la rinomata Sagra del Vino Cotto (ora Festival). Iniziata nel 1948 come Festa dell’Uva con festeggiamenti semplici e popolari, con carri allegorici addobbati con viti e grano, è giunta oggi ad essere un avvenimento apprezzato a livello regionale ed oltre.

INDIRIZZI:

Museo delle attrezzature e degli utensili per il vino cotto
Chiostro di San Francesco
Piazza San Francesco, 2
62020 Loro Piceno (MC)

Museo delle Due Guerre
Piazza Beato Liberato Brunforte 13
62020 Loro Piceno (MC)
http://www.comune.loropiceno.mc.it/