15085679_10209274095827060_9081591752736022889_n

Opere d’arte trasferite, “un anno e mezzo per il ripristino”

INTERVISTA – Daniela Tisi, direttrice della rete museale dei Sibillini, chiarisce sulle scelta di Palazzo Campana per il deposito delle opere dei luoghi colpiti dal sisma. “La priorità era evitare rischi”. Otto i comuni interessati, due maceratesi (San Ginesio e Loro Piceno).

VIDEO

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Articolo di: Gabriele Censi
Articolo completo: cronachemaceratesi.it
Pubblicato il: 27/11/2016